slide_5

Il Petrolio è il prodotto di decomposizione della materia organica.

Ricordiamo che la vita sulla Terra e molto probabilmente nello Spazio è fondata sulla chimica del Carbonio.

Ricordati Uomo, che Idrocarburo sei e Idrocarburo diventerai.

Il Petrolio è presente sulla Terra da molti milioni di anni prima dell’Uomo, l’ho abbiamo conosciuto nel passato, ma non si aveva maturato la giusta conoscenza scientifica e tecnologica per il suo utilizzo.

Ancora Oggi la maggior parte delle persone crede (ancora peggio di pensare..) di poterne farne a meno, pensa serva unicamente ad inquinare, per produrre energia elettrica nelle centrali termiche e nei motori a combustione interna e una parte per produrre la plastica, tutti demoni a cui l’uomo del terzo millennio potrebbe rinunciare.

Come sarebbe la vita senza petrolio?

Un mondo in bianco e nero. Avremmo una mondo fermo al 1800, una Terra di circa un miliardo di abitanti (con vita media di 40 anni), dove l’unica risorse energetiche accessibili erano le risorse rinnovabili: sole, acqua, vento e sopratutto gli animali e l’uomo stesso.

2016-04-03_095114

Maggiori prodotti della raffinazione

  • Plastica
  • Asfalto
  • Gasolio
  • Oli combustibili
  • Benzina
  • Cherosene
  • Gas petrolio liquefatto (GPL)
  • Oli lubrificanti
  • Paraffina
  • Catrame

Altri prodotti
Tra i prodotti della raffinazione si contano fra gli altri:

  • Carburanti gassosi come il propano, immagazzinato e distribuito in forma liquida.
  • Carburanti liquidi misti (come le benzine speciali o il cherosene per aerei), distribuiti agli utenti finali tramite oleodotti (ad esempio aeroporti), treni, chiatte o autocisterne.
  • Lubrificanti per autovettura, olio motore e grasso tramite aggiunta di stabilizzatori di viscosità quando necessario.
  • Paraffina usata nella confezione di cibi surgelati. Viene solitamente spedita agli impianti di produzione in contenitori.
  • Zolfo (o acido solforico), prodotto dalla desolforazione dei carburanti, viene solitamente inviato per mezzo di ferrocisterne agli impianti chimici.
  • Asfalto – usato come aggregante nella produzione di conglomerati bituminosi per manti stradali. Esso viene trasferito, ad una determinata temperatura, per mezzo di carri cisterna e navi.
  • Coke da petrolio utilizzato come combustibile solido e per la preparazione di elettrodi.
  • Prodotti di base per l’industria petrolchimica, vengono inviati alle industrie specializzate per la produzione di concimi chimici, materie plastiche, elastomeri. Fra essi si ricordano gli alcheni e alcuni idrocarburi policiclici aromatici.

L’unica colpa del petrolio, è che esso proviene dalle viscere della Terra, si presenta come una sostanza oleosa, sporca e di colore nero.

2016-04-03_095507

Annunci