20160301_010213

La ciclicità delle stagioni è dovuta alla rotazione della Terra attorno al Sole, e sfortunatamente tale periodo detto di rivoluzione non è divisibile per il periodo di rotazione della Terra attorno al proprio asse.

rotazione_terra2

Tale ciclicità sin dagli albori dell’umanità ha fatto sì che l’uomo si dotasse di un calendario in grado di determinarne in maniera indiretta le stagioni.

Il calendario ha la sua fondatezza nel riuscire a determinare in maniera univoca e periodica le date degli equinozi.

Il problema non è semplice come sembra, infatti numerosi sono stati i calendari adottati dall’uomo nel corso della storia dalle varie civiltà.

Gli antichi sumeri avevao u anno di 12 mesi di 30 giorni, gli egizi avevano un calendario di 365 giorni, gli antichi romani e ancora oggi quello islamico il calendario lunare, 12 cicli di 29,5 giorni dunque un anno di 354 giorni.

Oggi è noto che il periodo di rivoluzione della Terra è di 365,2422 giorni.

20160301_011923

Già nel 46 a.c. si adotto il calendario Giuliano, che assegnava un anno bisestile ogni quattro anni ma tale sistema arrotonda la durata dell’anno solare a 365,25 giorni, dunque un approssimazione per eccesso di circa 700 secondi l’anno, che porta a uno sfasamento di un giorno ogni 128 anni.

20160301_064733

 

Fu la così detta riforma  di Papa Gregorio XIII nel 1582 che grazie ad uno studio commissionato ad astronomi, stabilirono il calendario odierno che assegna l’anno bisestile ogni quattro anno ma fanno eccezione gli anni divisibili per cento e eccezione nell’eccezione tornano ad essere bisestili, gli anni divisibili per quattrocento, dunque il 1900 non è un anno bisestile mentre l’anno 2000 l’ho è stato.

Il suddetto è il calendario Gregoriano, adottato oggi in maniera univoca da tutti.

Esso tuttavia porta ad ottenere un anno dalla durata di 365,243 giorni, anche lui un approssimazione in eccesso, ma solo di 26 secondi rispetto al periodo di rivoluzione della Terra, e si calcola uno sfasamento di un giorno ogni 3333 anni.

20160301_064824

 

Da notare che dal 1582 ad oggi abbiamo guadagnato circa 3 ore.

20160301_072940

Ricordiamoci nell’anno 1582+3333 = 4915 di avere un febbraio di 27 giorni.

 

 

Annunci